Le judoka del borgo dei miracoli: Campionesse Italiane A2!

Domenica 20 novembre

Il Campionato italiano a squadre ha visto protagonista la squadra femminile del nostro Dojo nella serie A2. Alla competizione, tenutasi al PalaPellicone nel Lido di Ostia (Roma), hanno partecipato la veterana Elena Battaiotto, Giulia Boscaia, M. Foltran, l’appena medagliata al Grand Prix di Policoro Angela De Nardi; ha invece saltato questa prova Valentina Tomaselli categoria 52kg a causa di un infortunio. In forza alle nostre ragazze tre prestiti: Francesca Roitero (Skorpion Pordenone), Eleonora Crescini e Caterina Mazzotti (entrambe del kju Shin Do Kai Parma).

Nel dettaglio le nostre ragazze, seguite dal Maestro Gianni Maman hanno superato per 3-2 il club iSao Kano (MI), nella finale per la medaglia d’oro hanno invece steso per 5-0 il Cus Perugia.
Una grande e meritata soddisfazione che hanno dato tutto per la squadra: “la voglia di vincere era tanta, siamo rimaste unite e concentrate per centrare l’obiettivo” ha commentato a caldo Battaiotto.

“Sono molto felice per le ragazze, sapevamo di essere competitivi ma quando si scende sul tatami si deve dimostrarlo- parla il Maestro Gianni Maman- Solo una settimana fa volevamo rinunciare alla finale, dopo l’infortunio di Tomaselli, ma abbiamo trovato la sostituta, venerdì sera Roitero si infortuna e ho detto “ecco un’altra occasione buttata” invece oggi abbiamo schierato qualcuno in una categoria non sua e abbiamo portato a casa il risultato sperato, ma conquistato con i denti! Abbiamo fatto la storia per Tamai, ancora una volta ci chiameranno borgo dei miracoli” conclude contento Maman.

Anche le judoka sembrano soddisfatte del risultato “Considerando l’infortunio di Valentina e le altre due che oggi non erano al top della forma, iniziavo ad avere qualche dubbio ma sono soddisfatta dei miei incontri e del risultato di tutta la squadra! Ringrazio il tecnico che ci ha seguito, lo sponsor che ci ha sostenuto e tutti i compagni con cui ci alleniamo quotidianamente” dice Angela De Nardi. “Per me è stata una grande emozione combattere in squadra e per la squadra soprattutto, sono molto felice di aver portato a casa una medaglia di questo colore finalmente” commenta M. Foltran.

“Oggi la mia condizione non era delle migliori in quanto sto recuperando da un infortunio, sono stata schierata nella categoria +70 per poter far gareggiare i prestiti nelle loro categorie. Questa scelta è stata strategica ed ha funzionato in quanto al terzo incontro avevamo già vinto la semifinale. La finale l’ho seguita dando tutto il mio contributo tifando le mie comoagne dagli spalti.” conclude Boscaia.

Un risultato meritato che proietta le judoka all’anno prossimo nella categoria A1, ad majora!

Condividi

Leave a Reply

  

  

  


7 − = 3