Una splendida fine e…Buon 2020!

Sabato 21 dicembre con il tradizionale Trofeo di Natale e l’immancabile cena sociale si è concluso l’anno per la nostra Polisportiva. Una giornata ricca di emozioni, fatica ed entusiasmo.

Il Trofeo di Natale che dallo scorso anno è entrato a far parte del Circuito Propaganda Libertas, è cominciato nel primo pomeriggio.  Il gruppo dei più piccoli (classe 2014), ha aperto le danze nel Palazzetto dello Sport di Via Dal Mas a Brugnera. Un momento lontano dalla tradizionale competizione, pensato e dedicato ai bambini della Scuola dell’Infanzia che, guidati dal maestro Gianni Maman, hanno potuto confrontarsi in un Dojo diverso dal consueto: un grande palazzetto sotto gli occhi emozionati dei loro genitori. Una bella esperienza per questi mini judoka pieni di energia. 

La competizione è proseguita con i gruppi 2013-2012 e 2011-2010 che si sono confrontati nel randori a terra e nel sumo, i ragazzi dal 2009 al 2005 hanno invece preso parte alla competizione di randori in piedi sempre suddivisi per fasce d’età. La nostra Polisportiva ha vinto il Trofeo davanti a Kuroki Tarcento e Judo Libertas Cordenons.

Il Trofeo di Natale è per noi un momento di festa più che una gara: un modo per chiudere l’anno cercando di coinvolgere tutte le persone che fanno parte di questa grande famiglia che si chiama Judo. L’entusiasmo, l’energia e l’affetto che ci dimostrano i genitori, nonni e simpatizzanti che collaborano alla buona riuscita di questa giornata non si può spiegare a parole. 

La giornata, come ogni anno, si conclude con la cena sociale dedicata ai nostri judoka e alle loro famiglie: quest’anno ha radunato quasi 200 persone!

L’anno 2019 si conclude in modo splendido per il Dojo di Tamai. Grazie a tutte le persone che hanno fatto parte di questi bellissimi 12 mesi tra judo, divertimento e avventure.

Vi auguriamo di cominciare al meglio questo 2020, i nostri ragazzi l’hanno già fatto partecipando alla 21° edizione del Winter Camp di Lignano. Un’occasione unica, qui a pochi passi da casa nostra, uno stage che ospita 17 nazioni, 1166 atleti. Quest’anno hanno tenuto lezione otto top-coach: Alberto Borin, Silvio Tavoletta, Marino Cattedra, Fabrizio Chimento, Aljaz Sedej, Ivan Nifontov, Sergei Samoilovich, Leandro Guilheiro. 

 

Leave a Reply

  

  

  

%